Area Comunicazione

Web Magazine dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II"

Informazioni

Questo articolo è stato scritto il giorno 18 mag 2018 da Claudio Pellecchia, e appartiene alle categorie: Senza categoria.

Funzioni di accesso

Collegati
Registrati
torna alla Home

“Liberi di mangiare”: al Policlinico Federico II la giornata di studi sull’acalasia

articolo scritto da Claudio Pellecchia

Donna con dolore gola colloSi terrà domani sabato 19 maggio, a partire dalle ore 9.30, presso l’Aula Grande dell’Edificio 6 dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli (via S. Pansini, 5), la giornata di studi sull’acalasia“Liberi di mangiare”. Promosso dall’Associazione Liberi Malati Acalasia (ALMA) e dall’Università Federico II, l’evento sarà dedicato al dibattito scientifico sull’acalasia, una grave malattia che crea grandi difficoltà a chi ne è colpito nell’ingoiare cibi o liquidi. Gli altri sintomi comprendono: rigurgito di cibo indigerito nel 70% dei casi, soprattutto notturno, favorito dal decubito; tosse notturna, causata dal rigurgito che può penetrare nelle vie respiratorie; polmonite ab ingestis. Se non si interviene in alcun modo l’esofago tende a dilatarsi per contenere quanto ingerito.

Il convegno, organizzato da Giovanni Sarnelli, Professore Associato di Gastroenterologia presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Università Federico II, vedrà tra i relatori numerosi professionisti della salute quali Giovanni De Palma, Renato Salvador, Roberto Penagini, Giovanni Aprea, Ermanno Ancona, Giovanni Zaninotto, Gigi Napoli, Manuela Nicoletta Di Masi, Andrea Bosco, Amneris Magella, oltre alla giornalista e divulgatrice scientifica Olga Fernandes e a Francesco Improta di ALMA.

Il nostro centro rappresenta un riferimento di eccellenza per la diagnosi e la gestione dell’acalasia, e contribuisce in maniera significativa a contrastare il fenomeno dell’emigrazione sanitaria verso il nord Italia. A conferma dell’eccellenza e della qualificazione del nostro lavoro vi sono numerose pubblicazioni su prestigiose riviste scientifiche internazionali ed insieme a un gruppo di esperti internazionali sono coinvolto nella stesura delle linee guida per la diagnosi ed il trattamento dell’acalasia esofagea“, ha precisato il professore Sarnelli.

Per ulteriori informazioni, scarica la locandina.

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento

Articoli recenti

Commenti recenti