Area Comunicazione

Web Magazine dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II"

Citopatologia Molecolare, tutte le novità sulla biopsia liquida e sul futuro della terapia dei tumori. Al via l’evento

articolo scritto da Alessandra Dionisio

ImmagineAppuntamento lunedì 2 e martedì 3 dicembre 2019, presso il Centro Congressi dell’Università Federico II di Napoli (via Partenope, 36), per l’ottava edizione del convegno in Citopatologia Molecolare diretto da Giancarlo Troncone, Responsabile del Programma Infradipartimentale di Diagnostica Molecolare in Citopatologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli.

L’evento, accreditato ECM (7 crediti formativi) per le professioni di Medico Chirurgo, Biologo e Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico, sarà incentrato in particolare sulla citopatologia aspirativa che rappresenta una modalità  completa ed autonoma di diagnostica tessutale. La biologia molecolare su agoaspirato consente di fortificare il ruolo moderno della citologia, sia in ambito diagnostico, rifinendo diagnosi morfologiche dubbie, sia in ambito predittivo, fornendo indicazioni  valide per un trattamento sempre più personalizzato della terapia  antineoplastica.

Realizzato grazie alla collaborazione dei ricercatori Claudio Bellevicine, Umberto Malapelle ed Elena Vigliar, il meeting approfondirà, quindi, anche i progressi fatti nell’ambito della biopsia liquida che, effettuata su un semplice prelievo di sangue, può evitare indagini più invasive e meno tollerate dai pazienti.

La terapia dei tumori oggi ha numerosi nuovi farmaci per il trattamento mirato che riduce in molti casi il ricorso alla chemioterapia consentendo una migliore qualità di vita. Per accedere a queste nuove terapie l’oncologo ha bisogno di informazioni sempre più precise sul singolo paziente e sulle alterazioni genetiche delle cellule neoplastiche. Oggi questo è possibile grazie al lavoro dei ricercatori e dei clinici dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II che si avvalgono sempre di più delle valutazioni genetiche effettuate sui campioni di tessuto effettuate presso i laboratori del Reparto di Citopatologia e Patologia Molecolare Predittiva, sottolinea Giancarlo Troncone.

Ad aprire i lavori, alle 9.30, sarà Gaetano Manfredi, Rettore dell’Università Federico II di Napoli ; Luigi Califano, Presidente Scuola di Medicina e Chirurgia; Anna Iervolino, Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II; Maria Triassi, Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica, Dermatologia e Farmacoutilizzazione dell’Azienda; Giancarlo Troncone, Direttore Dipartimento di Sanità Pubblica e Meeting Director; Lucio Palombini, Professore Emerito; Filippo Fraggetta, Presidente Eletto SIAPEC.

Nel corso della prima giornata saranno illustrati gli aggiornamenti tecnologici per l’esecuzione dei test molecolari nei pazienti con carcinoma polmonare avanzato, con focus sullo sviluppo dei moderni approcci di sequenziamento di nuova generazione applicati alla citologia ed alla “biopsia liquida”, per la ricerca di alterazioni nel DNA tumorale circolante. Inoltre, saranno affrontate le nuove problematiche diagnostiche relative ai markers predittivi di risposta all’ immunoterapia.

Nella seconda giornata saranno discusse le nuove linee guida nella diagnosi agoaspirativa della tiroide, che includono l’ esecuzione dei test molecolari per una migliore caratterizzazione degli aspetti microscopici indeterminati. Questo approccio moderno, che consente una gestione chirurgica più appropriata del paziente, è alla base del progetto TIRNET finanziato dalla Regione Campania. Questo progetto vede coinvolte le principali strutture ospedaliere napoletane e campane dedicate alla diagnostica del nodulo tiroideo, che collaborano con il Dipartimento di Sanità Pubblica per l’ esecuzione dei test molecolari su agoaspirato tiroideo. I risultati raggiunti dal gruppo TIRNET saranno presentati nel corso del congresso.

Il congresso è a numero chiuso. Le richieste di iscrizione vanno effettuate sul sito www.concertosrl.net.

Per ulteriori informazioni, scarica la brochure.

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento

Articoli recenti

Commenti recenti