Area Comunicazione

Web Magazine dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II"

Informazioni

Questo articolo è stato scritto il giorno 07 dic 2018 da Claudio Pellecchia, e appartiene alle categorie: Formazione e aggiornamento professionale, Iniziative ed eventi, News Sito Web AOU, Scienza e medicina, Studi, analisi e ricerche, Tutte le comunicazioni.

Funzioni di accesso

Collegati
Registrati
torna alla Home

Malattie del sistema nervoso, al via l’VIII meeting del Neapolitan Brain Group

articolo scritto da Claudio Pellecchia

nbgAppuntamento giovedì 13 dicembre, a partire dalle ore 8.30, presso l’Aula T8 del CESTEV-Centro di servizio di ateneo per le Scienze e Tecnologie per la Vita (via T. De Amicis, 95) con l’VIII meeting del Neapolitan Brain Group.

Il gruppo NBG, nato nel 2015 da un’idea di Ennio Del Giudice, già responsabile del Programma Interdipartimenatle di Neurologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II e già coordinatore della Scuola di Specializzazione in Neuropsichiatria, è costituto da ricercatori di base e clinici dell’area napoletana, e più in generale, campana, interessati allo studio della fisiologia e delle patologie del sistema nervoso. Il gruppo è aperto a tutti e, in particolare, ai giovani in formazione, quali dottorandi, postdoc, specializzandi, studenti e tirocinanti delle Università e degli Enti di Ricerca.

Il Neapolitan Brain Group rappresenta un’occasione di incontro, in un’atmosfera informale, per tutti gli appassionati di ricerca clinica e di base che intendano migliorare la reciproca conoscenza e esplorare momenti di collaborazione proficua con la finalità di unire in una rete culturale tutti i Centri dell’area campana in cui si fa clinica e/o ricerca di base nel settore delle neuroscienze e favorire lo scambio culturale tra  ricercatori giovani e colleghi più esperti.

L’evento è strutturato in 4 sessioni intervallate dalle letture di Guido Trombetti, già rettore dell’Università Federico II di Napoli, Andrea Ballabio, direttore del Telethon Institute of Genetics and Medicine (TIGEM), e Silvia Cappello, del Max Planck Institute of Psychiatry di Monaco.

Data la molteplicità delle tematiche che verranno affrontate il corso è diretto non solo agli specialisti in neurologia ma anche agli psichiatri, ai neuropsichiatri infantili, ai pediatri, agli oculisti e agli specialisti in Medicina Interna e Medicina di Laboratorio, nonché a biologi, psicologi e specialisti delle Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie.

Per ulteriori informazioni, scarica il programma.

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento

Articoli recenti

Commenti recenti