Area Comunicazione

Web Magazine dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II"

Informazioni

Questo articolo è stato scritto il giorno 05 nov 2018 da Alessandra Dionisio, e appartiene alle categorie: Iniziative ed eventi, News Sito Web AOU, Tutte le comunicazioni.

Funzioni di accesso

Collegati
Registrati
torna alla Home

45 anni di attività della Facoltà di Medicina e Chirurgia a Cappella dei Cangiani

articolo scritto da Alessandra Dionisio

torre-biologica aggiornata

Sono passati 45 anni dalla nascita della Facoltà di Medicina e Chirurgia della Federico II nella sede di Cappella dei Cangiani. Una storia affascinante quella che ripercorre le tappe del Policlinico federiciano, dalla sua costruzione alla fine degli anni ‘60, frutto del progetto architettonico avveniristico realizzato dal professore Corrado Beguinot, ai numerosissimi traguardi raggiunti negli anni nel campo della didattica, della ricerca e dell’assistenza, realizzati grazie all’operosità e all’ingegno di uomini illustri che hanno contribuito a renderlo un polo di eccellenza a livello internazionale.

L’appuntamento è venerdì 16 novembre 2018, alle ore 10.00, nell’Aula Magna “Gaetano Salvatore” (Via Pansini, 5 –  Napoli).

La Scuola di Medicina e Chirurgia, oggi presieduta dal professore Luigi Califano, sceglie di celebrare le sue origini e la sua storia con un volume di oltre 500 pagine, edito dal Centro Coinor dell’Università Federico II, che racconta la storia universitaria della più antica Scuola di Medicina del Mezzogiorno, con centinaia di Illustrazioni e fotografie d’epoca. “Raccontare la storia del policlinico Federiciano, oltre che un onore, è stato un dovere morale che avvertivo fortemente – spiega Luigi Califano. Attingendo dagli archivi universitari, abbiamo ricostruito, grazie all’impegno di un team di persone che hanno lavorato assiduamente al progetto, i risultati ottenuti negli anni nel campo della ricerca scientifica e tecnologica, l’evoluzione della didattica e dell’assistenza e tracciato il profilo dei padri fondatori e delle personalità che lo hanno reso grande. Oggi gli studenti hanno finalmente un valido strumento per ripercorrere la storia della struttura universitaria che li ospita”.

Il libro sarà presentato nella rinnovata Aula Magna “Gaetano Salvatore” dal presidente Califano con un evento  che vedrà la partecipazione di artisti ed esponenti del mondo accademico ed istituzionale regionale e nazionale. Sarà questa l’occasione per ricordare, a vent’anni dalla scomparsa, il professore Gaetano Salvatore, ordinario di patologia generale dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, scienziato ed accademico, figura di grande prestigio del panorama medico internazionale, tra i fondatori della Facoltà di Medicina e già Preside della Facoltà. La mattinata sarà aperta dai saluti istituzionali del Magnifico Rettore dell’Università Federico II, Gaetano Manfredi, e del Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico.

Sarà poi Peppe Servillo, con la magia della voce e dell’interpretazione teatrale, ad accompagnare la platea, attraverso un monologo fantastico, sulle tracce della vita di Federico II, grande ed illuminato sovrano, uomo di cultura, appassionato sostenitore delle scienze, dei segreti della natura e del nostro corpo. A illustrare e raccontare la storia della Facoltà di Medicina saranno anche le opere di Stefania Bruno, tra le più note sand artist italiane, e la voce nota di Gino Manfredi, con un ‘contromonologo’ sugli interessi medico scientifici del grande sovrano. Autori dei testi in scena, Vincenzo Cacciuttolo, Luigi  Finelli e Fulvio Delle Donne.

Saranno conferiti premi e borse di studio a studenti e specializzandi della Scuola di Medicina e Chirurgia. Tra questi, anche il Premio “Giovanni Persico” per le migliori tesi di specializzazione in tecnologie chirurgiche avanzate.

Chiuderanno la mattinata i Solis String Quartet, con un omaggio alla tradizione musicale della città di Napoli.

Per ulteriori informazioni, scarica l’invito.

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento

Articoli recenti

Commenti recenti