Area Comunicazione

Web Magazine dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II"

Informazioni

Questo articolo è stato scritto il giorno 09 mag 2018 da Claudio Pellecchia, e appartiene alle categorie: Iniziative ed eventi, Medicina Generale e del Territorio, News Sito Web AOU, Prevenzione e promozione della salute, Tutte le comunicazioni.

Funzioni di accesso

Collegati
Registrati
torna alla Home

“Sapere è salute”, prosegue il ciclo di eventi dedicato all’alfabetizzazione sanitaria. Focus sull’importanza dell’alimentazione nell’infanzia

articolo scritto da Claudio Pellecchia

sapere e saluteContinua il ciclo di incontri “Sapere è Salute” per favorire l’alfabetizzazione sanitaria attraverso lo sviluppo della capacità di elaborazione di informazioni complesse per effettuare scelte consapevoli sui temi di salute.

Il progetto, organizzato dal Fondo Mario e Paola Condorelli, realizzato in collaborazione con l’associazione L’Altra Napoli Onlus e inaugurato lo scorso 29 gennaio, proseguirà lunedì 14 maggio, a partire dalle ore 16.00 presso la Società Napoletana di Storia Patria (Maschio Angioino, via Vittorio Emanuele III, terzo piano), con l’evento: “Sapere quali regole seguire a tavola nei primi anni di vita. Come contrastare le cattive regole nell’infanzia per costruire un domani in salute”. 

Ospiti d’eccezione dell’evento, che sarà moderato da Antonio D’Avino, Segretario Provinciale Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) di Napoli, saranno Gina Bonsangue dell’Associazione La Casa dei Cristallini, che si propone di promuovere la Dieta Mediterranea come corretto stile alimentare agendo sulle abitudini alimentari della madre già durante l’allattamento e proseguendo poi sul bambino fin dalle prime fasi dello svezzamento; Fortunato Ciardiello, Presidente dell’European Society for Medical Oncology (ESMO) nonché Professore Ordinario di Oncologia dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli, che illustrerà quali sono i danni  di una scorretta alimentazione; Giulio Corrivetti, Vicepresidente EBRIS e Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’ ASL di Salerno che indicherà i sintomi dei disturbi alimentari; Raffaella de Franchis, Referente Dieta Mediterranea per la FIMP Napoli.

Per partecipare all’evento è richiesta la registrazione, compilando il modulo on line.

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento

Articoli recenti

Commenti recenti