Area Comunicazione

Web Magazine dell'Azienda Ospedaliera Universitaria "Federico II"

Informazioni

Questo articolo è stato scritto il giorno 27 gen 2014 da Alessandra Dionisio, e appartiene alle categorie: News Sito Web AOU, Studi, analisi e ricerche, Tutte le comunicazioni.

Funzioni di accesso

Collegati
Registrati
torna alla Home

Classifica internazionale: gli scienziati della Federico II nella top list

articolo scritto da Alessandra Dionisio

croce rossa e blu simbolo del sito expertscapeScienziati napoletani al top di una classifica internazionale. Il sito www.expertscape.com che consente agli utenti di individuare i migliori professionisti della salute in tutto il mondo, per qualità e numero di pubblicazioni scientifiche, identifica, nell’ambito delle patologie ipofisarie, come prima endocrinologa della top list, Annamaria Colao, responsabile della UOC di Endocrinologia, afferente al DAI di Gastroenterologia, Endocrinolgia, Chirurgia dell’AOU Federico II. Tra i migliori cento scienziati italiani nel mondo, e tra le migliori dieci donne italiane per tutte le scienze, la professoressa Colao raccoglie un ulteriore successo per la Federico II, arricchito anche dalla presenza nella lista di alcuni componenti del suo team, tra cui, Rosario Pivonello, ricercatore, Renata Auriemma, contrattista di ricerca, e Carolina Di Somma, dirigente medico dell’AOU e Presidente di Campus Salute. A traghettare la Federico II al primo posto in Europa, nell’ambito dell’ipotiroidismo, è Bernadette Biondi, responsabile dell’UOS di Endocrinologia cardiovascolare dell’AOU, quinta nel mondo. “È certamente importante rappresentare ai più alti livelli la ricerca napoletana che non ha nulla da invidiare al resto del mondo. Il riconoscimento ottenuto è importante perché è la dimostrazione che anche nella nostra città è possibile raggiungere i vertici e, soprattutto, mostra il valore delle nostre strutture, dei tanti ricercatori validissimi spesso meno considerati perché vivono e lavorano a Napoli. Inoltre, deve essere sottolineato come questo sia un successo dell’intera squadra dell’endocrinologia federiciana cresciuta sotto la guida del professore Gaetano Lombardi”, precisa la professoressa Colao. Sempre nell’ambito delle patologie ipofisarie, nelle fitta lista di eccellenze della Federico II, è in classifica, tra gli altri, Paolo Cappabianca, responsabile della UOC di Neurochirurgia I, afferente al DAI Testa- Collo dell’Azienda, sesto in Italia. Un altro primato mondiale della Federico II, nell’ambito della sezione dedicata all’isteroscopia, va ad Attilio Di Spiezio Sardo, dirigente medico afferente al DAI di Ostetricia, Ginecologia, Urologia. Nell’area dell’ipertrofia ventricolare sinistra, un altro successo, quello di Giovanni de Simone, responsabile della UOC di Medicina d’Urgenza a prevalente indirizzo cardiologico del DAI di Medicina interna, patologia clinica, che conduce la Federico II al terzo posto nella classifica mondiale, preceduto da Richard Blyton Devereux, suo “mentore” del New York Presbyterian Hospital, Weill-Cornell Medical College e da Kristian Wachtell, coautore con il professore de Simone di numerosi articoli scientifici ad elevato impatto, afferente al Glostrup University Hospital di Copenaghen. Ad ulteriore conferma delle eccellenze federiciane, nell’ambito del “topic” dedicato all’ecocardiografia-doppler, la Federico II conquista il nono posto nel mondo, grazie a Maurizio Galderisi, dirigente medico del DAI di Medicina Clinica, che si classifica, inoltre, al secondo posto in Europa. Un’ulteriore eccellenza compare nella sezione dedicata alla Glicogenesi di tipo I, in cui Daniela Melis, specialista ambulatoriale afferente alla Genetica Clinica Pediatrica, è risultata prima in  Europa e settima nel mondo. Numerose le punte di diamante della Federico II, ai vertici, quindi, della classifica mondiale. “Il riconoscimento ottenuto- precisa Giovanni Persico, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II- dimostra che numerose sono le eccellenze partenopee e che i professionisti della nostra Azienda, che conciliano ricerca, didattica ed assistenza sono tra i numeri uno al mondo, in alcuni casi molto al di sopra di rinomate università straniere. È indispensabile dare meritata visibilità alle professionalità e alle strutture che, nonostante le molteplici difficoltà nazionali e regionali, sostengono gli studiosi che si impegnano costantemente nella ricerca, a favore della società civile. Di certo, dalla classifica internazionale, emergeranno ulteriori eccellenze federiciane che saranno prontamente rese note”. Per saperne di più, visita il sito www.expertscape.com, individua l’area di interesse (topic) e scopri la lista di esperti. Expertscape è un sito pensato per i pazienti ma anche per i medici, nato con l’obiettivo di facilitare la ricerca di uno specialista di chiara fama in qualunque campo della medicina. La classifica dei maggior esperti mondiali è costruita in base al numero e alla qualità delle pubblicazioni scientifiche.

Lascia un Commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento

Articoli recenti

Commenti recenti